Avoriotipia: procedimento fotografico a trasferimento di positivo su lastra in vetro con coloritura manuale (1855 - 1862 circa); in inglese Ivorytype.

Con il termine avoriotipia (ivorytype) si indicano, a volte in modo generico, prodotti fotografici che si ritengono assimilabili per aspetto alle miniature artistiche su avorio. Si tratta di processi di stampa positiva, generalmente colorata a mano, che presentano analogie estetiche ma che restano sostanzialmente differenti.
Innanzi tutto è opportuno distinguere tra due tipologie fondamentali di produzione fotografica artistica in colore, molto dissimili tra loro, che ebbero prevalente diffusione geografica diversa:

  • avoriotipia su avorio naturale, che ebbe limitatissima applicazione in area europea (1855 ca)
  • BURGESS EBURNEUM PROCESS (1865 by John Middleton Burgess)
  • avoriotipia americana, che godette di un buon livello di popolarità negli Stati Uniti (1860-70 ca)

Quest'ultima può essere distinta nei processi

  • IVORYTYPE propriamente detto (1860-70 ca)
  • TOOVYTYPE (1864 by Frederick August Wenderoth)

© 2015 by Gabriele Chiesa

Licenza Creative Commons
Questo articolo è distribuito con Licenza
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Approfondimenti su questo argomento si possono trovare su “Dagherrotipia, Ambrotipia, Ferrotipia. Positivi unici e processi antichi nel ritratto fotografico” dalla pagina 187 alla pagina 202 (Stampe e trasporti - 4.2.0 / Capitolo Avoriotipia - Ivorytype)

  • Ivorytype 007-2
  • Descrizione: American Ivoritype 007. Tecnica fotografica su lastra di vetro tinta a mano. Ivoritype dello studio BOGARDUS' Photographic Establishment 363 BROADWAY, corner Franklin Street. New York. Numero di serie: 2. 1865 ca. Formato lastra cm 25 x 30x 0,4.
  • Ivorytype 007-1
  • Descrizione: American Ivoritype 007. Tecnica fotografica su lastra di vetro tinta a mano. Ivoritype dello studio BOGARDUS' Photographic Establishment 363 BROADWAY, corner Franklin Street. New York. Numero di serie: 2. 1865 ca. Formato lastra cm 25 x 30x 0,4.
  • Ivorytype 502-7
  • Descrizione: American Ivorytype IVO502. Nota sul dorso e sottostante locandina commerciale dello studio fotografico. Tecnica fotografica su lastra di vetro tinta a mano realizzata nello studio fotografico James W. Williams. Questo tipo di processo fotografico ebbe particolare diffusione nell’area di Philadelphia negli anni 1855-1865. Lastra 216 x 165 mm spessore 5mm
  • Chromotype IVO501-4
  • Descrizione: Lastra nuda osservata in luce riflessa, colorata a mano, IVO501. Il processo di stampa ivorytype include varianti che assunsero differenti denominazioni, talora producendo equivoci con processi completamente diversi. Questa soluzione di montaggio viene identificata anche come kromotipia, chromofotografia e persino chromotype, che in effetti è la anche la denominazione di un autonomo brevetto di stampa al carbone.
  • Ivorytype 502-5
  • Descrizione: American Ivorytype IVO502. sfondo con blocchetti distanziatori. Tecnica fotografica su lastra di vetro tinta a mano realizzata nello studio fotografico James W. Williams. Questo tipo di processo fotografico ebbe particolare diffusione nell’area di Philadelphia negli anni 1855-1865. Lastra 216 x 165 mm spessore 5mm
  • Ivorytype 502-6
  • Descrizione: American Ivorytype IVO502. Margine della lastra. Tecnica fotografica su lastra di vetro tinta a mano realizzata nello studio fotografico James W. Williams. Questo tipo di processo fotografico ebbe particolare diffusione nell’area di Philadelphia negli anni 1855-1865. Lastra 216 x 165 mm spessore 5mm
  • Ivorytype 502-4
  • Descrizione: American Ivorytype IVO502. Retro della lastra in trasparenza. Tecnica fotografica su lastra di vetro tinta a mano realizzata nello studio fotografico James W. Williams. Questo tipo di processo fotografico ebbe particolare diffusione nell’area di Philadelphia negli anni 1855-1865. Lastra 216 x 165 mm spessore 5mm
  • Ivorytype 502-2
  • Descrizione: American Ivorytype IVO502. Lastra in luce riflessa. Tecnica fotografica su lastra di vetro tinta a mano realizzata nello studio fotografico James W. Williams. Questo tipo di processo fotografico ebbe particolare diffusione nell’area di Philadelphia negli anni 1855-1865. Lastra 216 x 165 mm spessore 5mm